FINITURA

Ci sono 18 fasi di finitura per un tappeto. Quando tutti questi punti sono fatti a mano. Può richiedere fino a un mese per brillare nella perfezione.

1. Misurazione

A causa delle discrepanze dell’annodatura a mano, il tappeto tende a variare in lunghezza e larghezza. II tappeto è misurato per assicurarsi che la variazione rientri nei limiti in modo che la dimensione del tappeto si adatti alle dimensioni standard previste.

GUIDA ALLE DIMENSIONI

2. Contare i nodi

Per assicurarsi che ogni nodo della mappa sia stato tessuto nel tappeto, ogni singolo nodo viene contato a mano. L'artigiano passa linea per linea, sapendo quanti nodi dovrebbero esserci in ogni linea per assicurarsi che ci sia ogni parte del disegno previsto. Se manca qualche nodo, quella linea viene controllata con una mappa per determinare quale nodo manca e poi quel nodo viene riparato chirurgicamente.

3. Controllo dell'altezza delle pile

Il controllo dell'altezza del vello è il primo passo per assicurare che il filato non venga sprecato e che la qualità dei tappeti possa essere garantita dopo tutte le fasi di finitura. Se il vello del tappeto è troppo pesante, il supervisore della qualità lavorerà con il tessitore per sviluppare una serie di competenze che lo aiutino a ridurre l'uso del filato.

4. Raffu - Riparazione

Per le discrepanze nel conteggio dei nodi e se ci sono alcune sezioni del tappeto dove il vello è al di sotto dei minimi, interviene un artigiano estremamente tecnico. I medici dei tappeti, questi artigiani usano un grande ago e filo per riparare chirurgicamente il tappeto. È un processo minuziosamente lungo, e ogni controllo di qualità si sforza di assicurare che non vengano commessi errori che richiedano questa riparazione. Una volta riparato, il tappeto non ha alcun segno da mostrare, il che parla della finezza degli artigiani coinvolti.

5. Thukai - Battere il nodo

Poiché il processo di annodatura a mano è impreciso, la larghezza variabile del filato e le differenze in ogni nodo tendono a deformare il disegno che doveva uscire sul tappeto. Questa deformazione è dovuta al fatto che la linea dei nodi non è dritta quando esce dal telaio. Gli artigiani del centro di finitura misurano i segmenti deformati e poi usano un grande chiodo di ferro e un martello per battere i nodi lungo la trama e l'ordito per allineare il disegno. Questo processo è abbastanza lungo e rumoroso, e richiede la precisione di un artigiano per assicurare che il modello sia visualizzato perfettamente

6. Kachi Kainchi - Primo taglio

Questa è la prima fase della tosatura del tappeto. Il suo unico scopo è quello di assicurare che il vello dell'intero tappeto sia fatto alla stessa altezza. Dato che il filato viene tagliato a mano durante il processo di tessitura, la dimensione del vello ha delle piccole differenze che vengono appianate da una macchina tosatrice con un giroscopio, ed è manovrata da un artigiano che passa sopra il tappeto.

7. Sua Birai - Correzione del design

Con un'altezza del pelo più lunga e a causa del processo di tessitura, il filato si mescola con il filato vicino, il che può offuscarne il disegno. Gli artigiani ripassano linea per linea il tappeto con un grande spiedo, districando il filo e dando al disegno la definizione voluta

8. Il processo di bruciatura

Il processo di bruciatura all'indietro è abbastanza semplice. Un tappeto viene posto a una certa distanza da una fiamma, o una torcia viene portata su di esso. La fiamma brucia la parte posteriore del tappeto che elimina tutti i fili sciolti, ma soprattutto stringe tutti i nodi al loro posto. Quando è esposto al calore, il filato si riavvolge e si restringe, il che aumenta immensamente la sua durata.

9. Pulizia di ritorno

Le particelle bruciate che si raccolgono sul retro del tappeto vengono spazzolate via per dare al tappeto un aspetto immacolato sul retro.

10. Immersione

L'immersione è quando un tappeto viene messo in un lavaggio di pulizia. Il tappeto si bagna e si igienizza per eliminare tutte le impurità che vi si sono depositate. Il tappeto assorbe tutto il liquido per buttare fuori tutte le impurità quando viene lavato.

11. Lavaggio

Un passo che può essere facile da associare è il lavaggio. Può sembrare semplice, ma c'è una ragione per cui i tappeti non vengono lavati in ogni casa. Ogni tappeto non viene lavato, ma piuttosto bagnato e curato. È un'arte in sé. Le lavandaie stendono i tappeti sul pavimento e versano metodicamente acqua e una soluzione detergente delicata, usando una paletta unica a forma di remo per eliminare lo sporco intrappolato all'interno. Ogni colpo toglie il superfluo e allo stesso tempo aumenta la forza dei nodi sottostanti. I colpi sono fatti all'unisono e in perfetta coordinazione, e la tecnica è così efficace che usa una quantità minima prescritta di acqua e si fa in 15 minuti!

12. Khinchai - Allungamento

Una volta lavato, il filato e la trama e l'ordito di cotone sottostante si restringono. Questo aiuta a stringere il tappeto, ma ne cambia anche le dimensioni. Per portarlo alle dimensioni prescritte, il tappeto viene steso su un telaio di ferro fino alla misura precisa richiesta. I nodi rimangono stretti, ma ora sono equilibrati e uniformi.

13. Taglio

Quando il tappeto viene tolto dal telaio, gli artigiani legano i bordi del tappeto con l'ordito e la trama che utilizzano. Per consentire la libertà di disegno e creare una legatura più duratura, la legatura originale fatta sul telaio viene tagliata dal tappeto

14. Rilegatura

I bordi del tappeto sono legati insieme per dargli il suo aspetto finale e la sua durata. Lo stile di legatura fatto lungo la larghezza del tappeto ha una gamma di motivi per dare stile al tappeto, ma utilizza uno stile standard lungo la lunghezza per tenere insieme il tappeto. I disegni tradizionali usano una nappina, mentre i disegni moderni sono legati su tutti i lati.

15. Pucci Kainchi - Tosatura finale

In questa fase finale della tosatura, l'altezza del vello prevista viene impostata sulla macchina tosatrice prima che l'artigiano passi sul tappeto. Questa altezza misurata del vello è ciò che il tappeto viene classificato prima della vendita.

16. Kalam Birai - Dettagli

Questa è considerata la seconda fase della correzione del disegno, quando un artigiano prende un ago da tappeto e affina il disegno. Il filo intrecciato viene separato nodo per nodo per rendere l'immagine chiara, perfezionando il suo aspetto. Il nome Kalam Birai significa correggere a penna, e descrive perfettamente la sua complessità.

17. Chinte Nikalna – Snipping Visible Cotton

Questo passo è comune in tutti i tessuti, dove un artigiano passa sopra l'intero tappeto, rimuovendo e tagliando i fili di cotone in più. Mentre questo può essere un compito facile su un tessuto, in un tappeto l'artigiano deve spazzolare il vello alla ricerca dei più piccoli accenni di imperfezione e infine perfezionare il tappeto.

18. Intaglio E Goffratura

Khadi Gultarash è anche conosciuto come intaglio. Questo è un metodo per dare tagli nel disegno. Durante questo processo, gli artigiani tengono le forbici in alto e fanno un taglio nel disegno.

Put Gultarash è anche conosciuto come goffratura. Questo metodo è usato per dare un effetto alto e basso sul tappeto. Durante questo processo, l'artigiano tiene le forbici piegate e le muove intorno al disegno per dare un aspetto tridimensionale.

Jaipur rugs

Utilizziamo i cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza con noi. Continuando a navigare, accetti il nostro utilizzo dei cookie come spiegato nel nostro politica dei cookie.